La raccolta di Marcantoni dipana un sentire poetico in cui la connotazione leopardiana di natura-matrigna, pur mantenendo intero il proprio stigma, si dilata fino a comprendere referenti plurimi “d’altra natura”: la società, il progresso, la relazione fra i sessi, i rapporti d’amicizia; ma anche i drammatici eventi della storia e della contemporaneità . . . Scrittura fortemente espressionista, quella di Marcantoni. Non si lascia intimorire da mode e tendenze, non teme di risultare a tratti corrosiva, si lascia infine consapevolmente dominare dal sentimento presente e sa toccare, a seconda dei casi, una gamma molto vasta di corde, dalla nostalgia alla rabbia, dalla rassegnazione al furore. Unica costante, forse, la coscienza – a tratti fiera – di una fragilità che non è personale ma universale, quasi una necessaria testimonianza dell’ originario polemos dal quale siamo stati generati. (Dalla Prefazione di Alessandra Paganardi)

 

 

Nel ventre

 

Riposa nel ventre della notte,

respira nel ventre dentro cui nulla riflette,

sulle tue nervature lucide

il sole si avvicina lentamente.

All’ombra di un campo sterminato

si rigenera il respiro di chi cade,

oggi che ho lasciato disperdere

il giorno in una memoria ammutolita.

Fragile la direzione sotto le fioriture scompariva,

ma dentro di me la fine prendeva vita,

come un uccello inerme che spicca il volo

dentro una nicchia dall’aria consumata.

 

 

L'Autore:

Gianni Marcantoni, classe 1975, nasce nelle Marche a San Benedetto del Tronto e vive a Cupra Marittima. È laureato in Giurisprudenza e ha un impiego. Scrive versi dal 1991 ma inizia a pubblicare nel 2008 su alcuni siti internet dedicati alla poesia. Tra il 2010 e il 2013 alcune sue liriche vengono selezionate all’interno di antologie edite da Aletti e in Poeti contemporanei 73 (Ed. Pagine). Ottiene il Primo premio al Concorso letterario Versi d’agosto, Vallefiorita (CZ) sia nel 2014 con la poesia singola È la notte la sua cupola, sia nel 2017 con la silloge edita Orario di visita. Tra il 2015 e il 2019 si aggiudica diversi premi e menzioni, per la sezione volume edito, in vari concorsi letterari nazionali e internazionali (Giovane Holden, Corona, Sellion, Santa Maria in Castello-Vecchiano, Leandro Polverini, Gaetano Cingari, Giovanni Pascoli-L’ora di Barga, La Pania, Gadda, Visconti, Il Sabato del Villaggio, Michelangelo Buonarroti). Due poesie sono state pubblicate nel blog Poesia, di Luigia Sorrentino, Rainews. Altre pubblicazioni appaiono su poesiaultracontemporanea, Apparenze.net, L’Altrove-appunti di poesia, Il Visionario, nonché in vari cataloghi d’arte. Le sue raccolte sono: Al tempo della poesia (Aletti 2011), La parete viva (ibidem), In dirittura (Vertigo 2013), Poesie di un giorno nullo (ivi 2015), Orario di visita (Schena 2016), Ammessi al paesaggio (Calibano 2019).

Complicazioni di altra natura

€12.00Prezzo