In questo dialogo intimo tra l’uomo e Dio attraverso il mistero della sofferenza, Paola Fargion ci promette un itinerario che è contemporaneamente di conversione e di guarigione. Questa è la peculiarità straordinaria della sua esperienza, in cui scienza e sapienza si saldano perfettamente. Una scienza umana che attraverso la pratica della medicina offre uno strumento di guarigione razionale e salvifico. Una sapienza che non disgiunge mai i mezzi dai fini. Ed è in questa dimensione, allora, che l’esperienza di Paola ci offre e si offre in una dimensione di autentica salvezza, proposta a tutti, a prescindere dalle condizioni della salute del corpo e dell’anima. Un percorso di crescita verso Dio indispensabile a chiunque voglia esplorare fino in fondo gli abissi che il dolore talvolta provvidenzialmente rivela. (Dalla Prefazione di Alessandro Meluzzi)

 

 

L'Autrice:

Paola Fargion è nata a Milano nel 1957. Dopo avere conseguito brillantemente la laurea in Scienze Politiche, ha lavorato in Africa per le Nazioni Unite nell’ambito nella cooperazione allo sviluppo. Rientrata in Italia, ha seguito un Master presso l’Università Bocconi di Milano e continuato professionalmente nelle Divisioni Marketing e Vendite di aziende italiane e multinazionali. Appassionata di viaggi, letture e fotografia, scrive anche poesie dall’età di quindici anni. Con Rusconi Libri ha pubblicato i romanzi Diciotto passi (2012), Come pesci sulla terra (2014) ed Esh. Fuoco nella notte (2018).

Davide contro K

€15.00Prezzo