Come tutti i veri poeti, Giuseppina Biondo rimane un mistero a noi e a se stessa: una figura mitologica, un enigma che nessun Edipo sa risolvere, neppure un Edipo attuale capace di algoritmi e di ogni astuzia tecnologica. Il poemetto che è nel cuore del libro e che gli dà il titolo è altrettanto misterioso: visionario, audace, simbolico, realistico, onirico, ossessivo, mette in scena una fuga: «Poi un sogno cantato, / saltando nel vuoto, / inseguita da una pantera». . . . Dopo il poemetto intitolato La contadina, la parte seconda del libro, quella intitolata Metamorfosi e distrazioni, prosegue con una serie di poesie brevi, che hanno la misura dell’haiku, talvolta perfetta, ma spesso sono intrise di una sensibilità combattiva, occidentale, e con alcuni testi più lunghi e complessi, tra cui spiccano Il pianto della fenice, una invocazione domestica, familiare, in un linguaggio in cui trovano posto persino le «pennette» da cuocere, assieme allo spirito di rinascita della Fenice stessa, e Il verso del drago: una poesia decisiva per capire da dove nasca l’ispirazione dell’autrice e a quali fini tenda. (Dalla Prefazione di Giuseppe Conte)

 

 

*

 

Io non voglio sapere se sei innamorata,

o di chi, ma cosa ti innamora?

Cosa ti incanta?

Questo vorrei saperlo per non lasciarti scampo,

preda, preda dei miei desideri.

 

 

*

 

E qualcosa tace

Sento i rumori distanti,

ancora le cicale, e le voci

di bambini sulla sabbia.

Una stagione nuova alle porte.

Sento e qualcosa tace.

 

L'Autrice:

Giuseppina Biondo (Mazara del Vallo, 1990), laureata in Filologia moderna presso l’Università Cattolica di Milano, è autrice di libri di racconti e di poesia, organizzatrice di incontri letterari denominati #Recitationes e direttrice de “Il Raccoglitore”. Ha pubblicato Il bianco della Signora Cognome (2010), I racconti di febbraio (2011), Amediade e Decaloclo (2012), Marco e la CittàFiume (2015), Come si salva un poeta? (2016). Ha inoltre curato la raccolta #Recitationes Vol. 0 (2017). Nel 2011 ha aperto un blog personale di interviste, recensioni, romanzi a puntate e componimenti brevi. Dal 2018 dirige “Il Raccoglitore”, sito di racconti e buoni interessi, dove tiene la rubrica Quadri di copertina e cura lo spazio interviste. Da sempre affianca progetti di beneficenza alle sue pubblicazioni. Tra questi piace ricordare la Borsa di Studio XM per studenti di scuole medie

 

 

La contadina

€12.00Prezzo