Jörge, professore di fisica teorica in un’università della Scozia, è un uomo in crisi, Zbigniew un ricercatore che ha negli anni riscoperto la fede, Fioravante un ex-partigiano tormentato dai sensi di colpa, Susan un’avvenente trader d’assalto, Ludwiga un’aristocratica alla ricerca di una riscossa personale e delle sue radici, Sheila una hostess thailandese che finisce coinvolta in un tentativo di dirottamento: i legami sotterranei che un destino insondabile ha stabilito, come un beffardo burattinaio dietro le quinte, tra le vite di questi personaggi apparentemente scollegati tra loro, mettendo in crisi tutte le loro certezze, emergeranno a poco a poco. Nei loro incontri Jörge, e Zbigniew, come duellanti schierati su fronti opposti, affronteranno implicazioni filosofiche, scientifiche e morali alla ricerca di qualche brandello di verità. Sarà anche un confronto tra opposte visioni del mondo, non esente da complicazioni sentimentali, in cui nessuno vincerà la partita. Come un convitato di pietra, un attore del tutto non previsto né prevedibile tirerà alla fine le conclusioni più insospettabili e inaspettate.

 

L'Autore:

Federico Dell’Agnese Carlis, compositore e pittore, è stato allievo a Milano di Paolo Musmeci, di Irlando Danieli e di Franco Donatoni. Ha avuto esperienze musicali che spaziano dal pop strumentale alla musica di confine con nuove tecnologie, alla musica contemporanea e sacra, senza mai tuttavia abbandonare il sistema tonale e il neoclassicismo della forma. Ha all’attivo sei dischi come artista discografico. Sue composizioni sono state eseguite al Ludwigsburger Schlossfestpiele, al Teatro alla Scala, alla Mozart Saal di Amburgo e in altri teatri e istituzioni europee, incise da diversi artisti e sono presenti nei cataloghi di varie biblioteche musicali, tra cui Accademia Chigiana, Melbourne University, Universidad Católica de Lima, Stanford University, Tokyo Geijutsu Daigaku. Come pittore figurativo si è avvicinato al recupero di formule e di modi espressivi ispirati a modelli classici, rivissuti in modo personale, come avvenuto in ambito musicale. Si è così dedicato allo studio e alla sperimentazione di tecniche di pittura, di disegno e di preparazione di materiali desunte dagli antichi trattati. Sulla sua opera è stata pubblicata nel 2001 la monografia Lo Specchio del Sogno. Ha tenuto mostre personali a Torino e in varie località italiane.

La poiana bianca del libero arbitrio

€25.00Prezzo