Polena, donna e mito delle prime acque, l’acqua amniotica che fende l’involucro per uscire in altri mari, per la ciurma che la insegue e non raggiungerà mai, perché lei sta davanti a tutti, è un sogno tra il cielo e gli abissi, è madre del mondo e amante di Ulisse, ogni uomo è Ulisse, la Polena è amante di tutti e sposa di nessuno . . . Così l’autrice un po’ Polena un po’ Falena salpa da un mare interno, rompe l’ampolla amniotica per partenogenesi, espandendosi nell’acquario dell’altrove, quello è il suo mare, alla ricerca di un nuovo mondo, un arcipelago inesplorato da circumnavigare fendendo le acque salate delle sacche lacrimali, una navigazione cieca nella notte esistenziale guidata dagli odori che ristagnano nel passato . . . (Dalla Prefazione di Mauro Macario)

 

L'Autrice:

Anna Leone nasce a Matera, dove trascorre la sua prima infanzia. A sei anni si trasferisce con la madre e due fratelli a Genova, dove tutt’ora vive con i suoi tre figli. Come autrice ha cominciato a pubblicare nel 2010 su vari siti di poesia come In Parole Semplici e Scrivere. Ha curato diversi blog e pagine personali. Alcuni suoi testi inediti compaiono su La dimora del tempo sospeso di Francesco Marotta, su Neobar di Abele Longo, su Poliscritture di Ennio Abate. Il suo primo e-book, Per certi versi, è stato curato dal poeta genovese Massimo Sannelli ed è scaricabile dal blog personale Intermittenze.

Polena- Anna Leone

€12.00Prezzo