La poesia in friulano di Silvio Ornella si colloca all’intersezione fra coscienza etica della lingua, volontà di comunicazione, valore dialogico della parola poetica, attenzione nei confronti della realtà, responsabilità nei confronti dell’Altro, una profonda pietas per gli ultimi e per gli strambs; con l’aggravante – nel suo caso – di un rifiuto politico della lingua italiana, sentita come lingua della menzogna, del dominio e della corruzione, come lingua di plastica rimasticata dalla pubblicità e dal mondo dell’infopollution che esclude la ruvidezza della realtà e cancella la precarietà della “nuda vita” . . . Solo venti poesie compongono questa plaquette . . . Ornella è senz’altro – fortunatamente – un poeta di plaquette, ma ha ormai raggiunto una tale maturità poetica che potrebbe pensare ad un’organica raccolta che comprenda le precedenti sillogi, o ad una selezione antologica delle sue poesie: e noi qui lo aspettiamo e gli diamo appuntamento. (Adattato dalla Prefazione di Giuseppe Zoppelli)

 

L'Autore:

Silvio Ornella (Castions di Zoppola, PN, 1958) è docente di materie letterarie all’Istituto “J.F. Kennedy” di Pordenone. Dal 1995 è tra le voci del gruppo di poesia Majakovskji, fondato da Giacomo Vit. Ha pubblicato: Rudinàs (2001); Ùa. Uva (Biblioteca Civica di Pordenone 2005); Paesagiu sculpìt (con acqueforti di Loris Cordenos, 2007); Il polver ta la mània (Circolo Culturale Menocchio di Montereale Valcellina 2007, miglior opera in friulano del Premio S. Vito al Tagliamento 2013). È inserito nell’antologia Fiorita periferia, curata da G. Vit e G. Zoppelli nel 2002. Numerose composizioni sono state pubblicate sullo Strolic della Società Filologica Friulana, nell’antologia Quatri fuês di argjelut (curata da Paolo Venti, Edizioni Concordia Sette 1999) e sulla rivista L’Ippogrifo. Assieme agli altri poeti del gruppo Majakovskji ha pubblicato le raccolte Da un vint insoterat (Edizioni Biblioteca dell’Immagine 2000) e Pa li zornadis di vint e di malstà (Samuele Editore 2016). È del 2014 (e di nuovo per i tipi della Biblioteca Civica di Pordenone) una raccolta “a quattro mani” in cui Ornella traduce dall’italiano al friulano le poesie di Manuele Morassut (Una stazione.’Na stassìon).

Tempo incerto- Ornella Silvio

€12.00Prezzo